DestinazioniFeste e AbitudiniThailandia

Festival della candela in Ubon Ratchathani

L'aroma invitante di som tam (Papaya Salad) e pollo grigliato aleggia in tutto il parco. I bambini giocano con i palloncini colorati e il suono contagioso della musica folklorica riempie l'aria. Gruppi di uomini con i cappelli da sole battono il ritmo del lungo tamburo mentre i musicisti locali riprendono il ritmo delle loro chitarre elettriche in stile country. Donne di mezza età elegantemente vestite uniscono un gruppo di ballo, gli adolescenti scattano selfie, le famiglie si godono i picnic e tutto riempie dalle risate. Benvenuto alla festa. Benvenuto a Ubon Ratchathani.

I tailandesi sanno divertirsi, ma nella regione del nord-est di Isaan, lo portano ad un altro livello. E tra l’allegria e il sanuk, le gigantesche statue di cera della mitologia buddista sono guardate benevolmente. Le intricate sculture di cera – il risultato di settimane di accurato lavoro da parte di squadre di abili artigiani – costituiscono il fulcro del festival annuale Ubon Ratchathani Candle Festival. Il festival ha un significato religioso, ma come molti altri eventi in Tailandia, l’elemento di Sanuk è parte integrante dell’esperienza.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Asahna Bucha e Khao Phansa

Il Festival delle candele di Ubon Ratchathani celebra due importanti eventi buddisti: Asahna Bucha e Khao Phansa. La data esatta di Asahna Bucha varia di anno in anno a seconda del calendario lunare, ma di solito cade a luglio. Asahna Bucha segna il giorno in cui il Signore Buddha pronunciò il suo primo sermone a Benares in India. Il giorno successivo del Asahna Bucha è conosciuta come Wan Khao Phansa, segnando l’inizio del periodo di ritiro delle piogge “Phansa” di tre mesi, a volte definito “Quaresima buddista”.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

In questo periodo dell’anno c’è una tradizione per i buddisti thailandesi donare candele al tempio per il merito. Questa tradizione nasce da molto tempo prima che l’elettricità fosse stata inventata. Durante i periodi di ritiro delle piogge di tre mesi i monaci non furono permesso di allontanarsi dal proprio tempio e si affidarono più che mai alla luce delle candele per studiare e portare avanti la loro routine quotidiana durante i giorni più bui della stagione delle piogge. In origine, la donazione di candele ai templi era un modo semplice e pratico per meritare. Tuttavia, l’arrivo dell’elettricità significava che c’era più margine di manovra per le candele per diventare offerte decorative. In alcune province della Thailandia, questo si è trasformato in una competizione amichevole con le comunità locali che miravano a superarsi a vicenda creando candele più grandi e più elaborate da donare. A Ubon Ratchathani, questo a sua volta ha portato alla creazione di sculture di cera per celebrare l’arrivo di Khao Phansa. Man mano che altri gruppi di comunità venivano coinvolti, questo si è gradualmente trasformato nel Festival di candele e cera visto oggi che attira i thailandesi da tutto il regno a Ubon Ratchathani e contribuisce a rafforzare l’economia locale. Ci sono premi per i carri meglio decorati e le più belle sculture in cera, ma le persone che partecipano dicono di farlo per meriti e per l’onore di essere coinvolti.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Il periodo Khao Phansa è tradizionalmente un periodo di tre mesi di astinenza per i buddisti thailandesi senza alcool e senza mangiare in eccesso. Sebbene le antiche tradizioni non siano rigorosamente rispettate nella moderna Tailandia, alcune persone faranno uno sforzo simbolico per almeno alcuni giorni. L’arrivo del periodo di Phansa è anche il momento in cui i giovani uomini vengono temporaneamente ordinati come monaci buddisti per meritare la loro famiglia.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Si tengono sfilate di strada in varie zone della Thailandia prima di Khao Phansa con balli e musica che accompagnano la parata di candele ai templi locali. Molti di questi eventi informali sono organizzati da autorita` di comunità locali e se si è in Thailandia in questo periodo dell’anno si può incappare in uno qualsiasi dei propri viaggi. Ma Ubon Ratchathani è luogo dove si tiene il più grande e noto Festival della Candela della Thailandia.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Quando è il Ubon Ratchathani Candle Festival?

Il Festival delle candele di Ubon Ratchathani di solito si svolge a luglio, anche se le date esatte variano di anno in anno. I due giorni principali del festival coincidono con le date di Asahna Bucha e Khao Phansa. Queste date non sono fisse e sono determinate dal calendario lunare.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Programma per il Festival delle candele di Ubon Ratchathani

Il centro del Festival delle candele è all’interno e intorno al Thung Si Mueang Park nel centro di Ubon Ratchathani. Le gigantesche sculture di cera vengono create in vari templi della città ed è possibile vederle nelle settimane prima dell’Asahna Bucha Day. Durante il tardo pomeriggio dell’Asahna Bucha Day, i carri sfilano lungo le strade perimetrali fuori dal Thung Si Mueang Park. L’area dentro e intorno al parco si trasforma in una grande fiera di strada con un mercato all’aperto, spettacoli musicali e numerosi stand gastronomici.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Nella mattina di Wan Khao Phansa, un’enorme parata di strada parte dall’esterno di Wat Sri Ubon Rattanaram e prosegue verso nord lungo Upparat Road e oltre l’incrocio con Suriyat Road. Più di 50 carri decorati si uniscono alla processione. I carri allegorici sono accompagnati da esibizioni musicali e quale di danze tradizionali con vari gruppi di comunità locali provenienti da tutta la provincia di Ubon Ratchathani.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Mostre speciali e culturali si tengono anche nelle sedi della città per aprire la manifestazione. I carri vincenti sono di solito tenuti in mostra presso il tempio di Ubon per qualche settimane dopo il festival. Alla fine, le sculture di cera si sono fuso per esprimere la credenza buddista secondo cui nulla nella vita è permanente.

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Festival della candela in Ubon Ratchathani

Tags
Show More

Quinn

Mi chiamo Quynh Anh, o potete chiamarmi Quin. Sono laureata il corso d'italianistica all'uniersita` di Hanoi. Ho un grande appassionato di viaggio e scoperta culturale. Vorrei che un giorno potessi viaggiare tutto il mondo e scopertare il mistero di ogni cultura che sarò attraverso. Sono molto contento di condividere con voi le esperienze di viaggio nel mio paese - Vietnam ed anche in altri paesi del sud-est asiatico

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Close