DestinazioniThailandia

Thailandia: Il paese delle pagode

Scopriamo la Thailandia - un bel paese con numerose pagode - è conosciuta anche con il nome "il paese di pagoda d'oro"

La maggior parte dei thailandesi seguisce il Buddhismo quindi le pagode sono dei luoghi più importanti nella mente degli abitanti e sono costituite con l’architettura speciale e sontuosa. E per questa ragione, le pagode thailandesi sono molto famose e la Thailandia è conosciuta anche con il nome “Il paese delle pagode”. In questo articolo, vi presento 5 pagode situate all’interno o intorno alla capitale Bangkok, è facile da viaggiare e conveniente per un giro di un giorno.

  1. Wat Phra Kaew (La pagoda del Buddha di smeraldo)
Tailandia: Il paese delle pagode (pic 1)
wat phrakaew

Essendo uno tra le pagode più sacre in Thailandia, Wat Phra Kaew è costituito nel 1785, durante il regno di re Rama I. Situando nel centro storico del palazzo imperiale, Wat Phra Kaew è considerato come una pagoda imperiale ed è l’unica pagoda che non è presa sicura dai monacci.

Essendo un complesso di 100 costruzioni alte, a Wat Phra Kaew si conserva una statua di Buddha che scolpita da smeraldo. La statua di smeraldo ha l’altezza di 11m ed è uno dei simboli della devozione dei thailandesi con il Buddha.

Tailandia: Il paese delle pagode (pic 2)
Statua di budda di smeraldo

Dopo il re Rama X ha iniziato a governare nel 2016, ha deciso di trasferire molti uffici governativi nel palazzo e la sicurezza è stata rafforzata quindi quando visitare la pagoda, i visitatori non sono permesi a fare foto (con qualsiasi mezzo).

È la pagoda imperiale ed è costituita nella zona del palazzo, l’orario di lavoro di Wat Phra Kaew è più corto e il prezzo per un biglietto è più alto di quelli delle altre pagode, in precise Wat Phra Kaew è aperto dalle 8:30 alle 15:30 e un biglietto costa 500baht (circa 14euro).

 

  1. Wat Pho (La pagoda del Buddha sdraiato)

 

Tailandia: Il paese delle pagode (pic 3)
wat pho

Ricostituita sulla base della vecchia pagoda Wat Phodharam nel 1788, Wat Pho è la pagoda più antica a Bangkok. Wat Pho è famoso con la statua del Buddha sdraiato che è fatto d’oro ed ai piedi del Buddha si intaglia le 108 immagini che descrivono 108 segni di fortuna secondo la credenza dei cinesi ed indiani.

Tailandia: Il paese delle pagode (pic 4)
Budda di sdraiato

Wat Pho è conosciuto come la scuola di massaggio. I metodi di massagio dei thailandesi sono costituiti sulla base di gusto sul corpo umano quindi è molto utile per rilassarsi. Quando arrivano a Wat Pho, i turisti possono ricevere i servizi di messagio tradizionale. Se avete intenzione di provare questo servizio, è necessario registrarsi prima di visitare la pagoda perché il numero dei turisti che desiderano massaggiare è piuttosto affollato ed il prezzo per 1 ora è circa 15euro.

Wat Pho è apert dalle 8:00 alle 17:00 e un biglietto costa 100baht (circa 2 euro).

 

  1. Wat Traimit (La pagoda d’oro)
Tailandia: Il paese delle pagode (pic 5)
wat traimit

Wat Traimit è chiamato anche “la pagoda d’oro” perché alla pagoda si conserva la statua del Buddha d’oro. La statua è scolpita la postura seduta del Buddha, ha 3m di altezza e pesa 5,5 tonnellate. Questa statua è valutata come la più bella delle statue di Buddha a Bangkok.

 

Si trova Wat Traimit alla fine della via Yaowarat a Chinatown (una zona dei cinesi a Bangkok), vicino alla stazione ferroviaria di Hualampong ed è uno dei rari templi in Thailandia che consente ai visitatori di avvicinarsi alla statua e toccandola.

Potete visitare la pagoda alla mattina per godere il spazio tranquillo e calmo. L’orario d’apertura della pagoda è dalle 9:00 alle 17:00 ed il prezzo per un biglietto è 40 bath (circa 1euro).

 

  1. Wat Arun (La pagoda d’alba)
Tailandia: Il paese delle pagode (pic 7)
wat arun alla mattina

Situato sulla riva occidentale del fiume Chao Phraya, Wat Arun è conosciuto come la pagoda più meraviglia a Bangkok. La pagoda ha l’architettura unica e diversa la quella di altre pagode (l’architettura di Khmer). L’architettura della pagoda è prominente con la torre (Prang) di 70m. Dalla torre, si può vedere la scena di Palazzo imperiale e Wat Traimit.

Tailandia: Il paese delle pagode (pic 8)
Il prang del Wat Arun

Wat Arun è chiamato con il nome “la pagoda d’alba” perché la torre centrale (Prang) è decorata con i pezzi piccoli di vetro e di ceramica che fanno passare il sole, creano colori splendidi e la luce nella torre è sempre brillante come il sole d’alba. Nonostante si chiama “la pagoda d’alba”, Wat Arun è più meraviglio al crepuscolo soprattutto quando è brillante con le luci e la sua reflessione sulla fiume Chao Phraya è molto splendida.

Tailandia: Il paese delle pagode (pic 9)
Wat Arun al crepuscolo

Alla pagoda, i turisti possono affittare gli abbigliamenti tradizionali dei tailandesi con 200baht (circa 6euro).

La pagoda è aperta dalle 8:00 alle 17:00 e il prezzo per un biglietto è 50baht (circa 3euro)

 

  1. Wat Benchamabophit (La pagoda di marmo)
Tailandia: Il paese delle pagode (pic 10)
Wat Benchamabophit

È costituita dal 1899 ed è finite dopo 10 anni, Wat Benchamabophit. Nonostante non sia una sostruzione grande e massiccio, la pagoda di marmo è ancora meraviglia per la sua struttura e la materiale. Le pareti e il sistema completo in muratura di marmo di Carrara, Italia, fanno l’apparenza splendido per questa pagoda. I tetti curvi sono costituiti in stile cinese, ogni volta che la luce del sole splende attraverso, si creando meravigliosi colori all’interno della pagoda. Questo è ragione si chiama “La pagoda di marmo”.

La pagoda è aperta dalle 8:30 alle 17:00 e il prezzo per entrare è di 20 baht (circa 0.5euro)

 

Anche se ogni regione nella Thailandia ha diverse pagode famose, qui ci sono cinque pagode tipiche e famose per i turisti. Quando volete visitare i templi e le pagode in Thailandia, è neccessario di vestirsi in modo appropriato (i pantalloni lunghi e camicia). Ma non preoccuparvi troppo, se indossi gonne o pantaloncini, potete noleggiare gli abbigliamenti lunghi alle porte delle pagode.

Tags
Show More

MinhNgoc

Ciao a tutti Mi chiamo Ngoc, sono laureata spesso il Dipartimento di Italianistica alla Università ad Hanoi. Mi piace esplorare paesi nel sud-est asiatico e nel mondo. Desidero che un giorno potrò visitare la bella Italia.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Close